Standard della Razza Pechinese

Gli Standard della Razza

La fisionomia del Pechinese è assolutamente inconfondibile; a caratterizzarlo sono, oltre il corpo tarchiato, piccolo ma ben bilanciato, anche la testa massiccia, il tartufo nero posto ben in alto e gli occhi scuri, grandi rotondi ed un po' prominenti.

Il primo standard ufficiale della razza Pechinese venne redatto nel 1898 e le successive migliori che vi furono apportate sono riscontrabili nel Pechinese che oggi noi tutti conosciamo. I parametri della razza sono quindi i seguenti:

ALTEZZA: anche se non è fissata con precisione dallo standard, l'altezza deve aggirarsi attorno ai 25cm al garrese.

PESO: il peso ideale indicato dallo standard è di 5kg per i maschi e di 5,5 per le femmine.

TESTA E MUSO: la testa deve essere massiccia, più larga che alta e, ancora meglio, se è piatta tra gli orecchi, con un solco frontale corrugato. Stop profondo. Il muso deve essere largo e rugoso con il tartufo (nero) situato ben in alto fra gli occhi che, a loro volta, devono essere neri, grandi, rotondi ed un poco sporgenti. Nel complesso, il profilo del muso deve risultare piatto.

DENTI: la mascella non deve avere deviazioni e perciò i denti non devono essere visibili.

OCCHI: come detto, devono essere rotondi, grandi, brillanti e leggermente sporgenti.

ORECCHIE: devono essere a forma di cuore e devono ricadere ai lati della testa con lunghe frange di pelo.

COLLO: deve essere piuttosto corto ma robusto e forte.

SPALLA: le spalle devono essere di giusta lunghezza e ben proporzionate, senza particolari doti di forza o dotate di una particolare inclinazione

TRONCO: corto e compatto con sterno basso e dorso ben diritto

ARTI: gli arti anteriori devono essere corti e grossi, dotati di un'ossatura pesante e leggermente volti verso l'esterno, ma ben solidi alla spalla. I posteriori devono invece essere più leggeri degli anteriori e più ravvicinati, ma comunque solidi. I piedi devono essere grandi e piatti ma non rotondi.

CODA: con frangiature abbondanti, la coda deve avere un'attaccatura alta e deve essere portata rigida, leggermente curva sopra il dorso.

PELO: il pelo, lungo e diritto, deve essere abbondante soprattutto nella criniera e nel collare; non devono poi mancare le abbondanti frangiature agli orecchi, a gli arti, piedi, coda e cosce.

COLORE: lo standard ammette tutti i colori e le macchiature, perché i contorni delle macchie siano ben definiti. Gli unici due colori non ammessi sono l'albino ed il color fegato.

DIFETTI RICORRENTI: ogni elemento che si discosti dagli standard della razza è da considerarsi un difetto che, in sede di valutazione deve essere penalizzato in funzione della sua gravità.